HOME  DOVE    PRIVACY / Home  Where    Privacy
A.I.C.E. Consulting S.r.l.
Via G. Boccaccio, 20
I-56010 Ghezzano (PI) - Italy

Tel. +39 050 8755011 - Fax +39 050 878335

P.IVA 01149980508
PIOMBINO (LI) - VIADOTTO "VIGNARCA"

Committente

Amministrazione Provinciale di Livorno

Intervento

Costruzione di un nuovo viadotto a 9 campate sulla Strada geodetica della Vignarca in comune di Piombino.

Prestazioni

  • Progetto esecutivo.
  • Coordinamento della sicurezza nelle fasi di progettazione ed esecuzione.

Stato dei lavori

2000-2003: lavori ultimati.

Descrizione

L'intervento riguarda la realizzazione del viadotto sulla strada provinciale della Vignarca nel comune di Piombino, che collega la localitā Montegemoli alla Variante stradale ex Aurelia nei pressi di Riotorto.
Il viadotto si sviluppa per una lunghezza di 215 m con una quota di progetto, rispetto al terreno, di circa +2,2 m. L'andamento plano-altimetrico č rettilineo con una leggera pendenza per superare un dislivello di circa 1,0 m. La tipologia strutturale adottata prevede la realizzazione di un impalcato continuo a sezione mista acciaio-calcestruzzo (9 campate: 20,0+7x25,0+20,0 m). L'impalcato ha una larghezza complessiva di 11,30 m (sede stradale: 0,50+3,75+3,75+0,50 m). Per limitare le altezze di costruzione č stata adottata la soluzione strutturale con tre travi.
L'impalcato č appoggiato su pile e spalle molto tozze, realizzate in calcestruzzo armato. Le scarse caratteristiche degli strati superficiali del terreno hanno richiesto l'utilizzo di fondazioni profonde: pali battuti in calcestruzzo (tipo Franky) di diametro 600 mm.

La trave in acciaio ha una altezza costante di 118 cm e viene composta in officina mediante saldatura di piatti e lamiere. Le travi, suddivise in segmenti della lunghezza di circa 12.0-13.0 m, vengono assemblate in opera mediante collegamenti bullonati. La soletta dell'impalcato in c.a. ha uno spessore totale di 28.0 cm, gettata in opera su lastre tralicciate autoportanti. Le travi presentano dei diaframmi reticolari in acciaio in corrispondenza degli appoggi e in campata.
La vicinanza dell'opera alla costa, e quindi ad un ambiente aggressivo quale quello marino, rende necessari particolari accorgimenti sulla scelta dei materiali strutturali: le travi sono state realizzate con acciaio legato resistente alla corrosione atmosferica, S355 JOW UNI10155 (Corten B).

Il giunto di continuità fra le travi viene effettuato in corrispondenza delle zone nelle quali il momento flettente risulta minimo: a circa un quarto della luce della campata. La connessione tra le due travi viene realizzata mediante un collegamento a coprigiunti bullonati. Le verifiche previste per il collegamento comprendono una verifica a taglio dei bulloni per il completo ripristino della sezione ed una verifica ad attrito per le sollecitazioni di servizio.
Le azioni orizzontali in gioco derivano esclusivamente dalla forza longitudinale di frenamento e dal vento, visto che l'opera ricade in una zona classificata come non sismica; per tale motivo l'impalcato presenta un unico appoggio fisso (cerniera) situato in corrispondenza della pila n. 4. Questa configurazione prevede l'utilizzo di soli due giunti di continuitā in corrispondenza delle spalle consentendo di dimezzare gli spostamenti dovuti alle escursioni termiche.

Clicca per ingrandire / Click to enlarge

Viadotto - Lavori ultimati

Clicca per ingrandire / Click to enlarge

Progetto - Pianta e prospetto

Clicca per ingrandire / Click to enlarge

Progetto - Sezione trasversale

Clicca per ingrandire / Click to enlarge

Fase di costruzione

Clicca per ingrandire / Click to enlarge

Particolare di un appoggio

Clicca per ingrandire / Click to enlarge

Vista dell'impalcato

Clicca per ingrandire / Click to enlarge

Prova di carico sull'impalcato

© copyright 2005-2006 by A.I.C.E. CONSULTING S.r.l.
url di questa pagina:
ultima modifica:
per informazioni: